Per proporti dei contenuti personalizzati in funzione alle tue preferenze e ottimizzare la tua esperienza per l'acquisto, Eminza utilizza dei cookies. Proseguendo la tua navigazione sul nostro sito, accetti il loro utilizzo.

Clicca per saperne di più

  • il mio account

    Salve !

    Accedi

    Nuovo cliente ?

    Semplice e rapido, crea il tuo account e conferma il tuo ordine in meno di un minuto !

    Registrati
  • 0 Carrello

    Aaah! Il tuo carrello è vuoto...

    Azione, reazione ! Navigo, scelgo e mi diverto !

Il blog di Eminza

I nostri consigli per la cura della biancheria per la casa

Per garantire una lunga vita alla tua biancheria per la casa, il segreto sta nella cura rigorosa. Dalla flanella agli asciugamani, dalla biancheria in cotone lavato alla microfibra, ogni materiale richiede un trattamento diverso. Ecco alcuni suggerimenti.

Eminza

Prenditi cura della biancheria per la casa

La cura della biancheria da letto

La biancheria da letto può essere facilmente lavata in lavatrice, ma non oltre i 40°, compresi copriletti e trapunte. Per garantire che ogni set di biancheria da letto mantenga la stessa lucentezza nei colori, lavare tutti i pezzi contemporaneamente, dal lenzuolo superiore, al lenzuolo con angoli passando dalla mantovana.

Si consiglia di lavare al rovescio sia le federe e che il copripiumino per proteggere i colori. La biancheria da letto in percalle di cotone, raso di cotone o anche flanella può essere lavata in lavatrice. Per la seta, utilizzare la funzione "lino delicato" della lavatrice e non superare i 30 gradi.

la cura della biancheria per la casa

Copripiumino e federe bianchi e vaporosi

Se possibile, evitare detergenti contenenti sbiancanti ottici o cloro, che sono irritanti per la biancheria e non hanno potere lavante. Anche gli agenti sbiancanti o ammorbidenti tendono a danneggiare le fibre. Per mantenere la brillantezza dei colori originali, è possibile aggiungere 25 cl di aceto bianco all'acqua dell'ultimo risciacquo. Il lavaggio a secco è preferibile per piumoni naturali o sintetici, trapunte o cuscini in piuma d'oca.

Si consiglia di stendere le lenzuola su uno stendibiancheria: saranno più facili da stirare in seguito, in particolare il lino che si sgualcisce facilmente. Per il plaid in pile è vietata l’asciugatura.

copripiumino morbido

La cura della biancheria da tavola

Le regole di base sono le stesse per la biancheria da tavola.Tovagliolo, tovaglia ... lava i tuoi set allo stesso tempo. Assicurati di trattare le macchie difficili immediatamente e soprattutto prima del lavaggio; scompariranno più facilmente.

Utilizza detergenti speciali per i colori. Per un runner di cotone bianco, ad esempio, aggiungi un cucchiaio di bicarbonato di sodio per evitare che il bucato diventi giallo o grigio. Lo strofinaccio e il grembiule da cucina possono essere lavati ad una temperatura più alta - 60° - in un programma intensivo.

Si noti che per la tovaglia cerata antimacchia è sufficiente un colpo di spugna con acqua e sapone per pulirla. Per la tovaglietta intrecciata in bambù, rafia o vimini, utilizzare uno spazzolino per pulire le fessure.

table d'extérieur avec nappe colorée

La cura della biancheria da bagno

Lavare gli asciugamani prima di utilizzarli per la prima volta. Il materiale di spugna sarà più setoso e più assorbente. Poi, ricorda di separare i colori chiari e scuri. Contrariamente a quanto si crede, l'asciugatrice è consigliata per la biancheria da bagno in spugna per ripristinare il gonfiore e la flessibilità.

Evitare gli ammorbidenti su accappatoi o asciugamani: tendono a danneggiare l'assorbenza delle fibre. Quando esci dalla lavatrice, stendere bene il bucato per rimetterlo in forma. Infine, il telo da bagno e il fouta a nido d'ape possono essere lavati in lavatrice senza problemi.

 

serviettes de bain

Come pulire le macchie sulla biancheria per la casa?

Il detersivo non fa tutto. Di fronte a certe macchie, è necessario agire rapidamente. Per rimuovere il sangue, pulire immediatamente con acqua fredda: l'acqua calda fisserebbe permanentemente la macchia! Per i grassi, tamponare con sapone per piatti diluito e lavare immediatamente. Per le macchie di caffè o di tè, l'acqua e aceto è una buona soluzione. Poiché la teina è un potente colorante, lavare immediatamente prima che la macchia si asciughi.

come togliere le macchie

La macchia di vino rosso può fare paura su una tovaglia bianca o su un copridivano. Niente panico. Cospargi semplicemente una grande quantità di argilla (smacchiatore) sull'area sporca e lascia agire per un'ora. Rimuovere la polvere e finire la pulizia in lavatrice. È necessario agire rapidamente per evitare che la macchia sia completamente asciutta.

Se una candela è colata sulla tovaglia, prima raschiate leggermente la cera e poi sciogli quello che rimane con il ferro posizionando l'area macchiata tra diversi strati di carta assorbente. Lavare quindi in acqua calda e sapone.

donna che stira della biancheria

I nostri consigli per la cura della biancheria per la casa

Tieni a mente questi consigli di base: prima di lavare o asciugare un articolo, leggi attentamente l'etichetta e non superare la temperatura raccomandata. Una temperatura troppo elevata può far sbiadire il tessuto su un cotone stampato o su un completo lenzuola a righe.

Lavare insieme gli articoli in tinta unita delle stesse tonalità: lavare il bianco da solo, il pastello con il pastello, i capi scuri con i capi scuri. Infine, evita le sostanze chimiche che promettono miracoli: tendono a danneggiare rapidamente i tessuti. Preferisci le soluzioni della nonna come l'aceto o i cristalli di soda.

Gli articoli in voga